Monitoraggio della microalga potenzialmente tossica Ostreopsis cf.Ovata lungo le coste Italiane. Anno 2015

Azioni sul documento
Monitoraggio della microalga potenzialmente tossica Ostreopsis cf.Ovata lungo le coste Italiane. Anno 2015

Ostreopsis ovata Fukuyo è un dinoflagellato potenzialmente tossico rinvenuto nelle acque costiere italiane già alla fine degli anni ’90. Da allora la presenza di questa microalga è stata rilevata sempre più frequentemente, con abbondanze massive, soprattutto nel comparto bentonico, in un numero crescente di regioni, fino al verificarsi di vere e proprie fioriture. Questi episodi di bloom negli ultimi anni hanno anche comportato, in alcuni casi, fenomeni di intossicazione umana e sofferenza o mortalità di organismi marini bentonici. Ad oggi, Ostreopsis ovata è stata segnalata nella maggior parte delle regioni costiere italiane eccetto che in Emilia Romagna, Molise e Veneto.

Il presente Rapporto riporta i dati delle attività di monitoraggio delle fioriture di Ostreopsis ovata e di altri dinoflagellati bentonici tossici effettuate nella stagione 2015 lungo le coste italiane.

In particolare, vengono illustrati i risultati e le metodologie di campionamento e di analisi, di sorveglianza, informazione, comunicazione e gestione in caso di fioriture tossiche, al fine di valutare sia l’andamento del fenomeno sia l’efficacia delle attività messe in atto per rilevare e controllare la distribuzione, le abbondanze e le dinamiche spazio-temporali di Ostreopsis ovata e dei bloom associati.

Per la redazione di questo report sono state utilizzate le relazioni fornite da 13 ARPA costiere.

Pubblicazione disponibile solo in formato elettronico

Scarica la pubblicazione

ISPRA
Rapporti
253/2016
978-88-448-0802-0
archiviato sotto: